vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Laurea professionalizzante in Ingegneria Meccatronica

Corso di Laurea professionalizzante a numero programmato (50 posti), che prevede il TOLC- I come prova di accesso,il cui target di riferimento principale - ma non esclusivo - è rappresentato dagli studenti provenienti dagli Istituti Tecnici Superiori.
  • Aspetto distintivo dell'iniziativa è il suo carattere prettamente triennale. Il nuovo Corso di Laurea Professionalizzante, infatti, si prefigge l’obiettivo di creare figure immediatamente inquadrabili nella realtà aziendale con un’elevata capacità operativa e una predisposizione ad affrontare attività progettuali di media/alta complessità. 
    Si tratta infatti di un CdL sperimentale ai sensi del DM 905 del 12/12/2016,  il cui principale obiettivo formativo è quello di costruire un profilo professionale d'intesa con imprese e ordini professionali partner del progetto, in modo da assicurare il corretto placement in uscita. 
    Il CdS presenta quindi un percorso alquanto differente dalle altre Lauree in Ingegneria, che hanno invece come obiettivo formativo principale l'accesso alle Lauree Magistrali.
    L'eventuale possibilità di proseguire gli studi in un percorso di Laurea Magistrale dalla Laurea in Ing. Meccatronica non sarà preclusa, ma certamente sottoposta al soddisfacimento di ulteriori obblighi formativi, soprattutto in relazione a competenze matematiche e fisiche di base.
  • Percorso formativo fortemente integrato tra Università di Bologna, il Collegio dei Periti Industriali e le aziende del territorio, polo di eccellenza a livello internazionale per il reparto industriale ad alto contenuto meccatronico. Significativo coinvolgimento di tali realtà sia nella definizione dell’impianto formativo che nella sua implementazione: erogazione della didattica a carattere più professionalizzante e svolgimento del tirocinio curriculare
  • Il pool di aziende interpellate comprende:
  1. Produttori di macchine automatiche e/o sistemi per l’automazione di processo destinati ad un settore produttivo specifico;
  2. Produttori di tecnologie meccatroniche. per sistemi industriali ad elevata tecnologia (robot, PLC/PAC, azionamenti, sensori, componentistica pneumo-oleo, etc.),
  3. Utilizzatori di sistemi di produzione ad elevata tecnologia meccatronica commissionati a terzi, coinvolte nelle procedure di definizione delle specifiche e nelle attività di esercizio e manutenzione dei sistemi stessi;
  4. Integratori :  Aziende e studi professionali che svolgono attività di progettazione e sviluppo di sistemi ad alto contenuto meccatronico per conto terzi, spesso senza una precisa delimitazione di settore o di tipologia, fornendo risposte a problemi di tipo custom tipicamente tramite sottosistemi e componenti off-the-shelf;
  5. Sviluppatori di sistemi di produzione avanzata per uso interno
  • Approccio  didattico orientato al “learning by doing” e “learning by thinking” con un’intensa attività laboratoriale in stretta sinergia con l’attività in aula. Le discipline fondanti la Meccatronica (Automatica, Elettronica, Elettrica, Informatica e Meccanica)  saranno approfondite  attraverso attività di sperimentazione in laboratorio ed una parte preponderante del terzo anno sarà riservata al tirocinio curriculare e ad un project work a guida industriale con  l’obiettivo di lavorare su un “benchmark reale” espressivo delle problematiche per le aziende coinvolte.

Argomenti correlati

Contatti

Lorenzo Marconi

Professore ordinario

Dipartimento di Ingegneria dell'Energia Elettrica e dell'Informazione "Guglielmo Marconi" - DEI

Viale del Risorgimento 2

Bologna (BO)

tel: +39 051 20 9 3788

fax: +39 051 20 9 3073

Informazioni aggiuntive
Coordinatore

Alessandra Matteuzzi

Cat. C - area amministrativa

Dipartimento di Ingegneria dell'Energia Elettrica e dell'Informazione "Guglielmo Marconi" - DEI

Viale del Risorgimento 2

Bologna (BO)

tel: +39 051 20 9 3042

Ufficio Didattico DEI

Viale del Risorgimento 2

40136 - Bologna - Italia