vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

SHELMET, il casco intelligente ideato dagli studenti del DEI, accede alla finale Start Cup 2017

SHELMET è tra i finalisti dell'edizione 2017 di Start Cup, la business plan competition rivolta ai Centri di Ricerca e alle Università dell’Emilia-Romagna promossa da Aster.
Il prototipo di SHELMET
Il display LCD di SHELMET

Il primo premio nella sezione Automotive del Texas Instruments Innovation Challenge non è bastato a Tommaso Polonelli, Angelo D’Aloia e Lorenzo Spadaro, i tre studenti di Elettronica al DEI che sotto la guida dell'ing. Michele Magno e del prof. Luca Benini hanno ideato SHELMET, il casco intelligente per motociclisti più sicuri.

SHELMET è infatti tra i finalisti di Start Cup, la business plan competition dei Centri di Ricerca e delle Università dell’Emilia-Romagna.

Start Cup 2017 ha selezionato 10 idee imprenditoriali su un totale di ben 135 progetti presentati da giovani studenti, ricercatori e aspiranti imprenditori. Il prossimo passo è entrare nella rosa dei primi 3 e accedere così al PNI - Premio Nazionale per l'Innovazione - competizione promossa da PNICube, rete nazionale degli incubatori di impresa universitari, che si svolgerà a Dicembre 2017.

Se diventasse realtà, SHELMET potrebbe garantire una guida più sicura ai motociclisti e non solo. SHELMET è infatti un casco intelligente multi funzione. I suoi innovativi sensori integrati segnalano le situazioni pericolose, come il colpo di sonno o il tasso alcolico eccessivo. La videocamera ad infrarossi aumenta la visibilità notturna: può rilevare persone o animali sul ciglio di una strada buia e visualizzarli nel display LCD del casco, che il motociclista vede a lato del proprio campo visivo. Il tutto funziona con comandi vocali, che consentono al biker di non staccare mai le mani dal manubrio.

In bocca al lupo ai giovani talenti del DEI!

Contatti

Luca Benini

Professore ordinario

Dipartimento di Ingegneria dell'Energia Elettrica e dell'Informazione "Guglielmo Marconi"

Viale Risorgimento 2

Bologna (BO)

tel: +39 051 20 9 3032