vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Seminario - Lo studio dei processi cognitivi: tecniche di valutazione neuropsicologica e funzioni cerebrali

Il seminario sarà tenuto dalla Dott.ssa Emilia Salvadori, neuropsicologa dell'Università di Firenze, nell'ambito del corso "Elaborazione di Dati e Segnali Biomedici".

30/05/2017 dalle 10:00 alle 12:00

Dove Aula A4, Scuola di Ingegneria e Architettura, via Rasi e Spinelli 176, Cesena (FC)

Contatto di riferimento

Aggiungi l'evento al calendario

Biografia

Emilia Salvadori è neuropsicologa nel Gruppo di Studio Malattie Cerebrovascolari presso il Dipartimento NEUROFARBA, Sezione di Neuroscienze, dell’Università degli Studi di Firenze. Oltre all’attività clinica di valutazione neuropsicologica e funzionale di pazienti con leucoencefalopatia su base microvascolare, svolta presso la SOD Stroke Unit e l’ambulatorio Leucoencefalopatie Vascolari dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze, è referente neuropsicologa per vari progetti di ricerca in ambito nazionale ed internazionale. L’attività di ricerca è primariamente focalizzata sul decadimento cognitivo nella malattia cerebrovascolare, nello specifico: sviluppo di protocolli di valutazione, diagnosi, e classificazione del Vascular Cognitive Impairment; applicazione di programmi di riabilitazione dei processi attentivi nel deterioramento cognitivo lieve su base cerebrovascolare; studio dei fattori di rischio e determinanti clinici e di neuroimmagini della Demenza Vascolare sia età-correlata che su base genetica.

Abstract

Lo studio delle funzioni cognitive in ambito clinico neurologico è un processo multidisciplinare al quale concorrono professionalità e competenze in vari settori delle neuroscienze. Il contributo della neuropsicologia clinica è basato sull’analisi di comportamenti indotti mediante tecniche di valutazione standardizzate e create per elicitare specifici processi cognitivi. Questo seminario è volto a fornire sia una cornice teorica alla base delle ipotesi del funzionamento dei processi cognitivi nel cervello umano e dei processi diagnostici in ambito clinico, che una introduzione alle tecniche di valutazione neuropsicologica del paziente con patologia neurologica. Particolare attenzione verrà data al contributo dell’ingegneria biomedica nelle neuroscienze, sia in termini di misurazione che di classificazione del processo patologico, mostrando agli studenti come lo studio dell’associazione tra i dati cognitivi e quelli ricavabili dalle  neuroimmagini sia in grado di approfondire la conoscenza e la comprensione della patologia neurologica.